La storia di Area51bis

Fames ac turpis
Aprile 30, 2014

Quando le cose cominciano a mettersi male, hai due possibilità:
arrenderti o rilanciare.
Noi abbiamo rilanciato.


 
Tutto comincia con il COVID. Giorni di paura, di tensione, di crisi per il settore degli eventi.

Ci siamo chiesti cosa volevamo dalla vita, dal futuro, dal nostro lavoro. Ci siamo chiesti se eravamo pronti a rimescolare ancora una volta le carte.


 

Non abbiamo avuto nessun dubbio. SI VA AVANTI.


New life.


Quando siamo entrati per la prima volta nel grande magazzino, regnava il vuoto, il senso di abbandono.

Ma noi siamo creativi, siamo sognatori. Siamo capaci di vedere dove gli altri non sanno neppure guardare. È la caratteristica principale del nostro mestiere.

E così abbiamo deciso che quello spazio che una volta era uno stabilimento, sarebbe tornato a vivere; ed avrebbe creato nuovi possibili scenari.

Reale o virtuale?


Dietro ai cancelli e ai muri dello stabilimento, nessuno può immaginare quali mondi si possono creare o svelare.

E così abbiamo deciso di dare vita ad un centro di produzione multimediale. Una struttura dove creare programmi televisivi, contenuti social, convention in streaming, video pubblicitari, pdocast radiofonici o per navigatori del web, audiolibri. Perché il futuro è negli occhi di chi lo sa immaginare.